Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (Comunicato Mostra CAVA.pdf)Comunicato Mostra CAVA.pdf 63 kB
                        

 PROGETTO ESPOSITIVO “CAVA” 

Scopo del progetto

Il progetto parte dalla cava vista come “opera d’arte”, ovvero non solo come spazio creato dall’uomo dal quale è necessario partire per arrivare alla genesi dell’opera d’arte scultorea, bensì interpretabile essa stessa come opera scolpita da ammirare e tutelare. Un’opera di archeologia industriale a testimonianza delle continue trasformazioni e creazioni avvenute per mano dell’omo faber, da interpretare attraverso l’occhio attento dell’artista.
La cava viene quindi considerata come un’architettura scavata nella natura, le cui forme mutano continuamente nel tempo per effetto delle attività di estrazione.
Si tratta di un’evoluzione artistica che partendo da un’opera d’arte naturale, la montagna di marmo, seguendo fasi creative successive, arriva alla realizzazione delle sculture che ritroviamo nelle sale delle gallerie e nei musei.
Una tale visione verrà data da fotografi, scultori e videoartisti che chiamati a confrontarsi con la natura e la materia cercheranno di “estrarre” la loro interpretazione della cava quale luogo di nascita della materia, cercando di trasmettere, attraverso le proprie opere, il significato autentico della cava quale luogo di creazione artistica.
Le opere così realizzate verranno esposte nella sala espositiva della Fondazione nel periodo da luglio ad ottobre 2018.
Nello stesso periodo verrà realizzato uno o più eventi di spettacolo (da scegliere nell’ambito delle discipline di spettacolo del ballo, della musica, della poesia, dei video, ecc.) direttamente in una o alcune delle cave coinvolte nel progetto e altri eventi collaterali alla manifestazione espositiva.

Luoghi interessati

I luoghi interessati dal progetto saranno:
cave attive nelle montagne apuo-versiliese;
laboratori artistici dell’ area apuo-versiliese;
i locali di Fondazione ARKAD a Seravezza, nella cui sala espositiva verrà allestita la mostra finale dove saranno esposti i progetti realizzati dagli artisti coinvolti.

Chi parteciperà al progetto artistico

Fondazione ARKAD coordinerà il progetto e si occuperà della cura artistica della manifestazione.
Verranno chiamati a partecipare al progetto: cave di marmo, scultori, fotografi, videoartisti e altri artisti di qualsiasi campo che siano interessati a sviluppare una progetto sulla cava vista come opera d’arte.

Cronoprogramma

Il progetto si svilupperà nel periodo febbraio-novembre 2018:

Nei mesi da febbraio-aprile si procederà alla preparazione del progetto (progettazione e tempistica definitiva):  scelta delle cave, scelta degli artisti (fotografi e scultori), definizione immagine grafica, definizione campagna di comunicazione integrata, proposte calendario per eventuali manifestazioni collaterali, coinvolgimento partecipanti, definizione fasi e coordinamento attività di progetto.

maggio-giugno: sviluppo dei progetti degli artisti sul tema della cava; legati alla cava e lavoreranno alla creazione delle sculture direttamente nelle cave o nei laboratori artistici locali.

01-20 luglio: allestimento mostra delle opere realizzate all’interno della sala espositiva di Fondazione ARKAD (periodo mostra 28 luglio – 31ottobre).

28 luglio: inaugurazione mostra

novembre 2018: smontaggio mostra, all’analisi dei risultati raggiunti e previsione progetti futuri.

Manifestazioni collaterali

Durante il periodo di apertura della mostra saranno organizzati uno o più  eventi collaterali tra i  quali uno o più spettacoli aperti al pubblico (danza, musica, poesia, video-art, performance, ecc.) in una o alcune delle cave coinvolte nel progetto.

Partners di progetto

Fondazione ARKAD lavorerà alla realizzazione del progetto in collaborazione con:

artisti (fotografi, cultori, pittori, video artisti, performer, ecc.);
Comune di Seravezza;
Fondazione Terre Medicee;
Aziende di estrazione dell’area apuo-versiliese.
Laboratori artistici dell’area apuo-versiliese.
Tra gli operatori/enti che potranno essere coinvolti a vari livelli nel progetto:
MUSA di Pietrasanta;
CAV di Pietrasanta;
Consorzio COSMAVE;
Camera di Commercio di Lucca;
Ordine degli Architetti della Provincia di Lucca;
Designer del marmo;
Artisti delle varie discipline (scultori, fotografi, coreografi, writers, attori, musicisti, ballerini, esperti in video e installazioni, narratori, pittori, ecc.)
Associazione degli Industriali;
Associazioni di fotografia;
Centro Culturale di Hualien;
Pro Loco Seravezza;
Scuola del Marmo di Seravezza;
Accademia di Belle Arti di Carrara;
Si procederà alla richiesta dei Patrocini di Comune di Pietrasanta, Comune di Carrara, Provincia di Lucca e Regione Toscana.

Finanziatori del progetto

Fondazione ARKAD provvederà a richiedere finanziamenti a:
Regione Toscana;
Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca;
Fondazione Banca del Monte di Lucca;
Credito Cooperativo, Banca Versilia Lunigiana e Garfagnana;
Consorzio COSMAVE;
Aziende e studi artistici ed artigianali del comprensorio.

 

FONDAZIONE ARKAD Viale Leonetto Amadei 309 (ex Via del Palazzo 437) 55047 Seravezza LU - Tel. +39 0584 75 70 34 - Fax +39 0584 75 60 70 - P.Iva 01884290469
info@artco.itcynthia@artco.itnicolas@artco.itinfo@arkad.it
Copyright © 2017 ARTCO Srl - All Rights Reserved